top of page

E' nato il Coordinamento Italiano delle Diaspore per la Cooperazione Internazionale



Il 6 dicembre a Roma è nato il coordinamento italiano delle Diaspore per la cooperazione internazionale.


"L'Associazione Italiana Turismo Responsabile saluta la nascita del Coordinamento Nazionale delle Diaspore per la Cooperazione Internazionale. AITR ritiene fondamentale il ruolo delle Diaspore nei processi di definizione delle strategie e dei programmi di Cooperazione allo Sviluppo in virtù della loro conoscenza dei paesi, dei loro problemi, delle necessità. Alle Diaspore va riconosciuto un ruolo anche nella partecipazione alle iniziative e ai progetti concreti. Nello sviluppo del turismo responsabile i componenti delle Diaspore possono portare un forte contributo di competenza e di esperienza grazie alla loro contemporanea conoscenza sia dei luoghi di destinazione turistica da cui provengono che dei potenziali visitatori con cui oggi vivono." cit .Maurizio Davolio


Il ruolo chiave delle diaspore nello sviluppo delle politiche di cooperazione italiane verrà finalmente riconosciuto e istituzionalizzato grazie alla nascita del Coordinamento Italiano delle Diaspore per la Cooperazione Internazionale che sarà presentato a Roma mercoledì 6 dicembre nel corso di una conferenza stampa che avrà luogo alle 12.30 presso l’Agenzia di stampa DIRE in Corso d’Italia 38.


Il mandato del Coordinamento Italiano delle Diaspore riguarderà attività di Cooperazione allo Sviluppo e di Educazione alla Cittadinanza Globale. Questo storico risultato è il frutto di un percorso avviato nel 2022 con il lancio del progetto “DRAFT the future! Towards a diaspora forum in Italy”, finanziato dalla Cooperazione Italiana allo Sviluppo e implementato dall’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) insieme all’Associazione Le Réseau.


L’iniziativa, lanciata nel 2022 come continuazione ed evoluzione ideale del progetto “Summit Nazionale delle Diaspore”, ha coinvolto oltre 100 organizzazioni delle diaspore attraverso incontri regionali su tutto il territorio italiano, finalizzati a raccogliere input circa meccanismi di coordinamento delle stesse organizzazioni a livello nazionale. Un percorso lungo e intenso che ha portato alla nascita del Coordinamento Italiano delle Diaspore, uno strumento di rappresentanza ed empowerment che permetterà alle associazioni delle diaspore di esercitare il ruolo ad esse riconosciuto dalla legge 125/2014, ovvero essere agenti della Cooperazione allo Sviluppo.


Dal punto di vista organizzativo il Coordinamento sarà composto dalle reti regionali nate durante gli anni di implementazione del progetto “Summit Nazionale delle Diaspore”.


Nel corso della stessa conferenza stampa di mercoledì verrà anche annunciata la data del 5° Summit Nazionale delle Diaspore.


143 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page