top of page
  • Immagine del redattoreAITR

AITR celebra il suo venticinquennale: seminari, eventi culturali e un workshop commerciale



Il 29 e 30 settembre e il 1 ottobre AITR celebra i suoi 25 anni in concomitanza della Giornata Mondiale del Turismo e nell’ambito della tappa bolognese di IT.A.CÀ migranti e viaggiatori, festival del turismo responsabile. Tre giornate all’insegna del turismo responsabile tra eventi convegnistici, incontri, presentazioni di progetti e l’evento di networking AITR Incontra, al quale parteciperanno più di 50 operatori turistici, provenienti da tutta Italia.


Quest’anno in occasione del suo venticinquennale l’Associazione Italiana Turismo Responsabile ha voluto organizzare una tre giorni per celebrare il turismo responsabile e sostenibile insieme ai propri soci, partner e amici. Si è scelto il weekend del 29 settembre - 1 ottobre perché molto rappresentativo. Innanzitutto cade in concomitanza con la Giornata Mondiale del Turismo - 27 settembre, quest’anno dedicata agli investimenti green e sostenibili nel turismo, tema per noi di grande importanza. Ma anche perché dal 15 settembre al 15 ottobre si svolge a Bologna la 15°edizione della tappa bolognese del Festival IT.A.CÀ, il più grande e importante festival di turismo responsabile, organizzato a Bologna dal socio Yoda.


PROGRAMMA 29 settembre - due convegni


Ore 15, presso la Casa di quartiere Katia Bertasi in via Aristotile Fioravanti 18 a Bologna Seminario ANCORA UNA VOLTA | DIVERSITÀ, EQUITÀ, INCLUSIONE: PROPULSORI DI ESPERIENZA TURISTICA. Ancora una volta AITR sprona la riflessione sulle visioni e le pratiche di un turismo inclusivo, attento alla diversità, equo. Lo fa con il suo tavolo dedicato per tracciare la visione dell’Altro e dell’Altrove nel turismo contemporaneo. Lo fa attraverso la testimonianza di “innovatori turistici responsabili” per stimolare confronto e creazione di esperienze stimolanti e attraverso il racconto di mezzi conviviali tra cui la messa in scena – per orientare accoglienza e comprensione dei bisogni. Si concluderà infatti l’evento con un breve momento dedicato al teatro dell’oppresso.


Introduzione a cura Maurizio Davolio – Presidente AITR

  • IperTurismo e SuperDiversità: saper accogliere nella complessità, saper gestire nell’inclusione: Daniela Campora – Presidente Volo della Rondine

  • Le tematiche di genere in ambito lavorativo nel turismo responsabile: Iaia Pedemonte fondatrice GRT – Gender Resposible Tourism

  • Gender e Disabilità in una visione intersezionale: Piera Nobili – Presidente C.E.R.P.A. Italia Onlus

  • La messinscena come strumento esperienziale per l’inclusione: dal Teatro dell’Oppresso al gioco di ruolo

  • Nicoletta Poppi. Attrice teatrale, formatrice con bambini e adolescenti.

NEL CORSO DELL’INCONTRO SARANNO PRESENTATE CASE HISTORY E PROGETTI DI ISPIRAZIONE:

MIGRANTOUR con Siid Nagash di Next Generation e consigliere comunale del Comune di Bologna La Girobussola Aps con Marta Giacomoni Sassi Turchini con Sara Frattale del Gruppo Elba Progetto C.E.R.P.A


Ore 18, presso la Casa di quartiere Katia Bertasi in via Aristotile Fioravanti 18 a Bologna Seminario: COME IL CAMBIAMENTO CLIMATICO IMPATTA SUL TURISMO E VICEVERSA | UN’EMERGENZA DA AFFRONTARE Oggi siamo di fronte a fenomeni climatici sempre più estremi, frequenti e devastanti. L’emergenza climatica è un dato di fatto, che dobbiamo iniziare ad affrontare con scelte responsabili. Il turismo è un settore che se da una parte risente del cambiamento climatico, dall’altra viene riconosciuto come uno dei settori che determina la stessa emergenza. Quali scelte e azioni intraprendere? A questa domanda vogliamo trovare una risposta in compagnia di alcuni esperti rappresentanti di enti come Legambiente, CIPRA Italia, Italian Climate Network.




PROGRAMMA 30 settembre - workshop AITR Incontra e multiplier event




ore 10 - 18, presso la Casa di quartiere Katia Bertasi in via Aristotile Fioravanti 18 a Bologna AITR INCONTRA - Il più importante appuntamento annuale di NETWORKING organizzato da AITR per favorire e far crescere la Community degli operatori ed Enti impegnati nel Turismo Responsabile.


All’evento si sono iscritti 50 operatori di turismo, tra tour operator, gestori di strutture ricettive, cooperative turistiche, fornitori di servizi, OTA, DMO, Enti di rappresentanza nazionale e associazioni etc, provenienti da tutta Italia. Gli operatori registrati hanno la possibilità di prenotare gli appuntamenti tra di loro, già attraverso il sito e invitare anche a loro volta potenziali clienti a partecipare per incontrarsi con gli stessi presso la loro postazione. L’evento interamente gratuito è proprio finalizzato a innescare nuove co progettazioni, reti e relazioni commerciali e quindi spronare e allargare la compagine degli operatori di turismo responsabile e sostenibile.


Ore 17 - 18, presso la Casa di quartiere Katia Bertasi in via Aristotile Fioravanti 18 a Bologna Multiplier event - DIGITAL STORY DOING FOR LOCAL TOURISM


RAFFORZARE LA COMPETITIVITÀ DELLE IMPRESE RURALI ATTRAVERSO LO STORYDOING DIGITALE: Digital Story Doing for Local Tourism è un progetto Erasmus+, finanziato dall’Unione Europea, che rafforza la competitività delle imprese rurali attraverso lo Storydoing digitale nel turismo locale. Lo storydoing è una tecnica innovativa che mira a creare azioni ed esperienze avvincenti che mettono alla prova la narrativa aziendale in tutto ciò che fanno. Durante l’evento presenteremo i moduli formativi e il manuale realizzati nell’ambito del progetto volti a promuovere la digitalizzazione delle PMI nel settore del turismo rurale.


Ne parleremo con il Presidente di AITR Maurizio Davolio, Sonia Bregoli - Festival IT.A.CÀ, Paola Autore - CoopCulture e Andrea Trevisi - Territori Intraprendenti.


A seguire AITR parteciperà agli altri eventi, organizzati dal socio YODA come l’inaugurazione mostra e presentazione del libro I Wanna be an influencer del 30 settembre, così come all’itinerario a piedi del 1 ottobre : La Martina - Monghidoro: viaggio a piedi tra natura e comunità in cambiamento. Il Festival iT.A.CÀ continuerà nei weekend successivi a Bologna e in tante altre località italiane.


AITR proseguirà il suo lavoro di promozione e diffusione dei principi di turismo responsabile, anche attraverso il patrocinio e il sostegno al festival.



162 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page