top of page
  • Immagine del redattoreAITR

Favorire uno sviluppo sostenibile del settore turistico. Le proposte di AITR per il nuovo Governo


Favorire uno sviluppo sostenibile del settore turistico. Le proposte di AITR per il nuovo Governo

AITR chiede al nuovo Governo ed in particolare alla Ministra del Turismo Daniela Santanchè, di favorire uno sviluppo sostenibile del settore turistico. Il turismo è un settore strategico per il nostro paese e per questo deve essere sostenuto anche nell’innovazione e nella qualificazione.


L’adozione di buone pratiche di sostenibilità ambientale da parte sia degli enti locali che delle imprese turistiche va adeguatamente favorita sia sul piano normativo che finanziario. La scelta dello sviluppo sostenibile non deriva soltanto da valutazioni di natura ecologica o etica ma anche dalla considerazione che il mercato è sempre più attento e sensibile rispetto ai temi ambientali.

La scelta dello sviluppo sostenibile, infatti, non deriva soltanto da valutazioni di natura ecologica o etica, ma anche dalla considerazione che il mercato è sempre più attento e sensibile rispetto ai temi ambientali. E’ un impegno da cui oggi non si può prescindere.


Perseguire la strada del turismo di prossimità e nella valorizzazione dei borghi


AITR chiede che il Governo prosegua l’azione per il sostegno al turismo di prossimità, nelle aree interne, rurali, montane; cammini, ciclovie, treni turistici e storici.

I borghi vanno valorizzati, messi a sistema e promossi. Essi rappresentano una ricchezza anche verso mercati esteri e favoriscono una migliore distribuzione dei flussi turistici nello spazio e nelle stagioni con positivi effetti sull’occupazione e sulla nascita di nuova imprenditorialità. Il Governo può certamente incentivare e sostenere l’adozione di misure per contrastare criticità e fenomeni di insofferenza verso il turismo, che si manifestano in varie città e località e che sono causati da fenomeni come l’overtourism. Il Governo può sostenere gli enti locali e regionali nella promozione mirata, nella destinazione delle risorse che derivano dall’imposta di soggiorno, attraverso atti di indirizzo e politiche attive.


Favorire uno sviluppo sostenibile del settore turistico


AITR esprime la propria preoccupazione in merito alle politiche energetiche. L’Associazione teme che di fronte di una situazione emergenziale si abbandoni il percorso di riduzione del ricorso alle fonti fossili e la loro sostituzione con fonti rinnovabili.


Il turismo è un settore energivoro, che da un lato soffre per il cambiamento climatico e per le crisi energetiche e dall’altro contribuisce a produrle. Esso deve restare impegnato su scelte di riduzione dell’inquinamento e di sostenibilità, favorito da adeguate politiche di sostegno. AITR auspica perciò che si consideri la sostenibilità l’unico obiettivo perseguibile e il turismo sostenibile di conseguenza l’unica strada percorribile.


Come Associazione formuliamo auguri di buon lavoro alla nuova Ministra Daniela Santanchè, con la speranza di poter avere occasioni di incontro e di confronto.

Post recenti

Mostra tutti

コメント

5つ星のうち0と評価されています。
まだ評価がありません

コメント機能がオフになっています。
bottom of page