Progetti in corso

  • Supporting Competitive and Sustainable Growth in the Tourism Sector (SENINTER)
    Programma COSME, numero progetto: 699497

    Internet-web-RGB

    Il progetto propone la creazione di un prodotto di turismo lento diretto ai senior che viaggiano con i loro nipoti durante la bassa stagione in Europa.
    Il prodotto turistico sarà basato sulla scoperta del patrimonio culturale e sugli incontri con la comunità locale, in particolare con altri senior e nipoti del paese, della regione o dell’area visitata. I senior del paese accogliente saranno parte integrante del prodotto turistico durante momenti specifici per promuovere il patrimonio materiale, immateriale e la cultura locale.
    L’introduzione alla musica locale, lezioni di cucina e danza saranno favoriti per facilitare il contatto tra i partecipanti senza esigere una conoscenza approfondita della lingua. Inoltre il prodotto turistico includerà anche attività come visite culturali, visite pedagogiche per bambini e attività all’aperto. Per i bambini, il viaggio potrebbe anche includere lezioni di lingua.
    Mediatori culturali e traduttori aiuteranno durante le fasi di test per facilitare il contatto tra le culture e le lingue.
    20160513_134425

    Il kick-off meeting è stato organizzato a Bruxelles il 13 maggio 2016.

    Scarica la brochure: italianoinglese

    Leggi il Quaderno di viaggio: italianoinglese

  • Film Locations in Small, Smart and Significant European Towns (FILM-SET)
    Programma COSME, numero progetto: SI 2.711047

    propuesta_filmset

    L’obiettivo del progetto FILM-SET è di promuovere un percorso turistico tematico incentrato sul cinema europeo, rappresentativo di quanto i registi siano stati ispirati da piccole città e paesaggi in tutta Europa per girare i loro migliori film.

    Partner:

    Universidad de Zaragoza
    Foundation for the Social Development (FDS)
    University of West London
    DIESIS
    Good – Spot
    Ayuntamiento de Sos del Rey Católico
    Diputación de Cáceres
    MAZEDIA
    Rodando, SL
    AITR

    Filmset

    Maggiori informazioni su attività e partner

    Scarica la brochure del progetto

  • Italia AMICA – Antichi Mestieri integrazione e Cittadinanza Attiva
    Un progetto CTS e AITR

    L’obbiettivo di Italia AMICA è quello di porsi come start up di una relazione continuativa tra under 30 e over 65, il cui punto cardine sarà l’attività artigianale con tutto il valore artistico, culturale e materiale che essa porta in eredità. L’idea è pertanto quella di innescare una condivisione di saperi tra over 65 anni, i protagonisti veri dell’artigianato italiano, e gli under 30, testimoni del linguaggio contemporaneo.

    Le azioni in cui si articola il progetto prevedono in sintesi:

    • Ricerca e selezione delle realtà artigianali “da salvare” a livello nazionale (almeno 20)
    • Organizzazione di 12 workshop (“Botteghe del Sapere”) dedicati agli over 65 anni delle realtà artigiane selezionate dedicate all’innovazione dei linguaggi e al marketing dove i tutor saranno gli under 30 supportati da personale esperto.
    • Organizzazione di 12 laboratori esperienziali (“Botteghe del Fare”) per giovani under 30 presso le realtà artigiane selezionate.
    • Organizzazione di 8 Infoday (“AMICAday”) esperienziali dedicati al tema della trasmissione dei saperi, alla solidarietà sociale e alla valorizzazione sostenibile del territorio, sintetizzando contenuti e finalità del progetto.
    • Pubblicazione di una Guida “Italia AMICA” con le migliori tradizioni artigianali di progetto e riferimenti per la loro replicabilità.
    • Realizzazione di un mini sito interattivo dedicato al progetto.
    • Produzione di un video promozionale dedicato al progetto.
    • Organizzazione di un contest per premiare le migliori esperienze artigianali nate dal connubio intergenerazionale.
    • Comunicazione e disseminazione.

  •  

    ll progetto Conservation and Development of Economic Opportunities on the Lebanon Mountain Trail lavora a fianco delle comunità, organizzazioni e autorità locali delle aree di Bsharre, Hadath el Jebbeh e Tannourine lungo il LMT per rivalorizzare il patrimonio naturale, paesaggistico e culturale locale e promuovere un turismo rurale sostenibile capace di innescare nuove opportunità di crescita economica per la popolazione.

    Il luogo del progetto: Lebanon, North District: villages of Bsharre, Tannourine, Hadath el Jebbeh and surrounding area.

    I beneficiari sono: 20 membri delle Municipalità di Tannourine, Hadath el Jebbeh, Hasroun, Bazoun, Bsharre; il comitato di gestione di Qadisha/Qannoubine (UNESCO Heritage); 10 guide locali e tour operator; 10 Associazioni locali per lo sviluppo e la conservazione; 10 cooperative di donne e agricoltori; 16 imprenditori locali; 6 scuole pubbliche e private; 180 studenti di scuole pubbliche e private; 12 insegnanti delle scuole locali.

    Qui la descrizione di tutto il progetto: Lebanon-Mountain-Trail

    I Partner sono: LMTA – Lebanon Mountain Trail Association e Cospe Onlus

  • Economic Promotion of Inle Communities through cultural and natural heritage valorization
    (Sviluppo Economico delle Comunità del Lago Inle attraverso la valorizzazione del patrimonio culturale e naturale)

    Paese: Myanmar
     Località: Shan State, Distretto di Taunggyi
     Periodo: Aprile 2017 – in corso
     Partner locali: Inle Speaks; Dear Myanmar.
    Partner in Italia: ICEI; Comune di Milano; Legambiente Onlus; ARCò.
     Finanziatore: Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS)

    L’intervento progettuale si basa sulla interrelazione tra diversi settori con l’obiettivo di creare condizioni di sviluppo sostenibile che valorizzino le potenzialità turistiche del territorio, con particolare riferimento al contesto locale: l’area del Lago Inle.
    Il Lago Inle è la 2° maggiore distesa di acqua naturale in Myanmar e una delle maggiori destinazioni turistiche del paese, passato da 20.000 visitatori nel 2009 a 110.000 nel 2014, con una previsione di 200.000 nel 2020. Sebbene lo sviluppo turistico apra importanti possibilità di crescita economica, le ricadute per la popolazione restano limitate e i rischi per l’ecosistema sono in rapida crescita.
    Il progetto intende contribuire alla preservazione e valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale dell’area del Lago Inle, come motore di sviluppo economico locale, coinvolgendo attivamente le comunità locali e il settore turistico privato.

    Beneficiari

    • Comunità locali e organizzazioni della società civile di 20 villaggi del lago Inle
    • Operatori turistici privati: hotel, ristoranti, agenzie e guide turistiche, principalmente nella città di Niang Shew e in misura minore lungo la costa del lago.
    • Autorità locali: Township di Taunggyi e Niang Shew; la sezione locale del Ministero degli Hotel e del Turismo e del Ministero dell’Ambiente; l’autorità di gestione del lago Inle.