A Roccaporena per la stipula di un Patto di Comunità e l’elaborazione di un Catalogo di turismo esperienziale

Facebooktwitterlinkedinmail

Condivisione delle strategie, avvio di un sistema territoriale, offerte esperienziali organizzate, adesione ad una visione di prospettiva e di partecipazione attraverso la firma del Patto di Comunità.

Come AITR il 22 e 23 Novembre abbiamo preso parte a una missione di progetto a Roccaporena di Cascia, frazione nel cuore della Valnerina, in Umbria. Il 22 novembre abbiamo preso parte al Community Lab con la comunità locale, mentre il 23 abbiamo incontrato il Sindaco per definire le prospettive di collaborazione, abbiamo visitato la struttura ricettiva di Roccaporena e incontrato operatori con cui formulare proposte esperienziali.

Il Community Lab di lunedì 22 novembre, andato in scena a Roccaporena, è stato un crocevia strategico fondamentale nella costruzione dell’offerta turistica del Distretto di Turismo Lento e Responsabile di Cascia. L’Amministrazione comunale, rappresentata dall’Assessore Monica Del Piano, alcune guide professioniste del territorio, i proprietari di numerose aziende e strutture ricettive, animati e guidati dagli esperti di Rockability, hanno condiviso la necessità del fare rete per costruire un’offerta turistica esperienziale completa e di partecipare ad un sistema di accoglienza votato alla promozione dei criteri e delle opportunità del Turismo Lento e Responsabile.

I risultati fondamentali di questo incontro operativo sono stati due:

  • L’Inizio della costruzione di un catalogo delle esperienze che le strutture possono offrire ai propri ospiti, sia in prima battuta che in collaborazione con le altre strutture del territorio;
  • La firma e adozione del Patto di Comunità, come strumento di condivisione di finalità, intenti ed operatività necessarie all’avvio e allo sviluppo del Distretto.

Risultati ancor più importanti se letti all’interno del percorso istitutivo del Parco Culturale Ecclesiale della Archidiocesi Spoleto-Norcia, sul cui avvio tanto peso sta avendo proprio l’esperienza del “Laboratorio di Cascia”, come ci ha raccontato la nostra Anna Rita Cosso annunciando che proprio la città di Santa Rita è stata scelta come sede del prossimo simposio di tutti i P.C.E. d’Italia. LEGGI: https://www.rockability.net/dal-laboratorio-di-cascia-al…/

Il mondo (e il turismo) intorno a noi sta cambiando e solo stando insieme si possono affrontare le sfide conseguenti con opportunità nuove di crescita e sviluppo! Cascia c’è!www.cascia.territorintraprendenti.it

Come Associazione siamo molto soddisfatti di come si sta procedendo. Continueremo ad impegnarci come facilitatori per il processo di costituzione del Distretto di turismo responsabile, mettendo in campo la nostra rete di Tour operator, di conoscenze e di opportunità promozionali.

Facebooktwitterlinkedinmail